Alga Wakame, l’alga naturale miracolosa

L‘alga Wakame è originaria del Giappone, Corea e della Cina.
E’un alimento molto diffuso tra le popolazioni Asiatiche grazie alle sue fantastiche proprietà.

Nasce sui fondali delle aree marine, fino a 7 metri di profondità.

Ormai da un po di tempo è arrivata anche in Occidente, dove sta acquisendo moltissima fama.

Sviluppa nel periodo invernale e viene raccolta in primavera, dove viene subito fatta sbollentare onde evitare la proliferazione di batteri e microrganismi che ne causerebbero muffe facendole marcire.

L’alga wakame fa parte della famiglia delle alghe brune, nome con cui si indicano alghe commestibili appartenenti al genere Laminaria.

Rappresenta un alimento basilare e molto importante nella dieta dei popoli orientali e grazie alla sua composizione ricca di proteine e sali minerali viene spesso utilizzata per scopi alimentari.

Oltre l’Oriente, questo tipo di alga tende oggi ad essere piuttosto nota e diffuso grazie anche al grande successo ottenuto dai ristoranti nipponici in molte città italiane e internazionali.

I Valori nutrizionali
Quantità per
Calorie 45
Grassi  0,6 g
Acidi grassi saturi  0,1 g
Acidi grassi polinsaturi  0,2 g
Acidi grassi monoinsaturi  0,1 g
Colesterolo  0 mg
Sodio  872 mg
Potassio  50 mg
Carboidrati  9 g
Fibra alimentare  0,5 g
Zucchero  0,7 g
Proteine  3 g
Vitamina A 360 IU Vitamina C 3 mg
Calcio 150 mg Ferro 2,2 mg
Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0 mg
Vitamina B12 0 µg Magnesio 107 mg
Le proprietà dell’alga Wakame

Dal punto di vista nutrizionale è decisamente importante far nota che è un alimento eccellente per una corretta dieta poiché contiene tutti gli aminoacidi essenziali come il triptofano.

Quest’alga è inoltre una fonte proteica che fa da complemento ad altre fonti vegetali, come i legumi e i cereali.

Quindi anche in una dieta vegetariana è importantissima proprio per il ricco apporto proteico.

D’altra parte l’alga wakame può essere considerata per tutti un vero e proprio ricostituente, consigliabile in caso di insufficienze alimentari o per un aumentato fabbisogno di nutrienti.

Le proprietà dell’alga Wakame

Quest’alga ha proprietà miracolose sulla salute del nostro organismo.

Ha delle elevate prorpietà antiossidanti grazie alla fucoxantina presente al suo interno.

La fucoxantina è un pigmento legato alla clorofilla, responsabile di accellerare il metabolismo, con conseguente consumo di grassi.

Questo carotenoide è considerato molto importante per la sua efficacia nell’eliminazione dei grassi, tenuto conto dell’accumulo di adipe corporeo, in particolare a carico dell’addome. ( Leggi anche Come dimagrire velocemente: ecco i prodotti e rimedi naturali )
In Occidente è oramai diffusissimo perchè inserito nelle diete ipercaloriche e abitudini alimentari poco corrette.

Anche grazie all’alta percentuale di fibre solubili, il consumo di alga wakame permette di ottenere un effetto saziante e lassativo che contribuisce a favorire l’azione dimagrante.

Quest’alga fornisce anche i lignani, potenti sostanze antiossidanti, utili per contrastare e combattere patologie tumorali.

>>Trova tutti i migliori prodotti al Wakame cliccando qui<<

I benefici dell’alga Wakame

Possiamo riassumere quindi che l’alga Wakame contribuisce a:

  • Antiossidanti: contiene la fucoxantina che aiuta il corpo a perdere peso. È inoltre fonte di lignani, potenti antiossidanti utilizzati per combattere il tumore e la crescita delle cellule neoplastiche;
  • Cancro: l’alga ha un alto contenuto di iodio e selenio, due sostanze nutritive che possono abbassare il rischio di cancro al seno. Lo iodio, infatti, sembra innescare l’apoptosi, ovvero la morte delle cellule neoplastiche;
  • Proteine: è abbondante di amminoacidi essenziali, come l’alanina e la glicina. Inoltre contiene le laminine, delle glicoproteine dall’azione cardio-protettrice, funzionando contro la calcificazione delle arterie e la pressione alta.
  • Nutrienti: la Wakame è ricca di fibre, oltre che di calcio per rafforzare le ossa e di ferro per energizzare l’organismo. È inoltre ricca di magnesio, un minerale che aiuta la digestione e riduce il gonfiore post-prandiale. Contiene poi preziose vitamine – dalla A alla D, passando per la B12 – quindi è un ottimo integratore per i vegani.
  • Acidi grassi: l’alga ha il più alto contenuto di acidi grassi Omega-3 rispetto a tutte le altre alghe. Contiene anche l’acido grasso EPA noto per ridurre le infiammazioni del corpo e per aumentare le performance del cervello, oltre che per ridurre il rischio di depressione e malattie cardiache.
Ulteriori proprietà dell’alga

Oltre a tutto ciò che abbiamo menzionato, quest’alga ha un elevatissima concentrazione di acidi grassi omega-3, di cui può vantare il più alto contenuto rispetto alle altre alghe.

Ha anche un alta percentuale di vitamine, tra cui quelle del gruppo A, C, E e K,  oltre ad essere una buona fonte di minerali, quali calcio, ferro, iodio e selenio. Proprio grazie alla sua innumerevole quantità di proteine, l’assunzione di questo tipo di alghe è funzionale a prevenire l’invecchiamento cellulare garantendo una pelle lucida, tonica e senza rughe.

L’elevata concentrazione di iodio e selenio, nello specifico, rendono l’alga wakame particolarmente indicata per favorire la corretta funzionalità della tiroide.

Ovviamente in corrispondenza di una dieta corretta ed equilibrata.

Inoltre, i polisaccaridi solforati presenti nell’alga wakame hanno un forte potere anticoagulante ed anche proprietà antibiotiche.

Contiene anche un polisaccaride – l’acido alginico  – dal potere gelificante che lo rende simile alla pectina, per cui a contatto con l’acqua forma un denso gel colloidale, specie in ambienti acidi come lo stomaco, che forma un rivestimento gastrico e dà sazietà, per cui è perfetto nelle diete dimagranti e come lassativo. Priva di calorie, favorisce infatti il transito intestinale.

Dove possiamo usare quest’alga?

Viene solitamente utilizzata come ingrediente nelle zuppe, nelle minestre e nelle insalate, in abbinamento a verdure crude o cotte.

Nei paesi Orientali è consumata fresca non appena scottata.

Nel mondo occidentale, invece, si trova in commercio soprattutto l’alimento secco, che acquista un sapore più leggero e più gradito a chi non ha particolare familiarità con il gusto intenso delle alghe; in tal caso, occorre reidratare l’alga lasciandola in ammollo in acqua tiepida fino a che non si ripristina l’aspetto.

In alternativa, è possibile trovarla anche in polvere soprattutto nel caso in cui si voglia assumere come integratore.

>>Trova tutti i migliori prodotti al Wakame cliccando qui<<

Condividi l'articolo:

avatar
wpDiscuz