Fitoterapia, curarsi con le erbe

La fitoterapia è quella pratica che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere psicofisico.

Data l’antichità di questa pratica, che con tutta probabilità rappresenta il primo esempio di pratica terapeutica umana, e data la sua generalizzata distribuzione geografica, è impossibile dare una descrizione di essa in termini di un sistema terapeutico specifico come ad esempio è possibile fare per l’omeopatia. ( Leggi anche Omeopatia, medicina alternativa: tutto quello che c’è da sapere )

I prodotti fitoterapici

I farmaci fitoterapici sono derivati da piante usate tradizionalmente per il trattamento o la prevenzione di patologie specifiche.

La differenza fondamentale con i prodotti di erboristeria è che questi ultimi non devono necessariamente contenere principi attivi, essendo privi di specifiche indicazioni terapeutiche.

I rimedi fitoterapici presentano indicato sulla confezione il titolo ovvero la quantità di sostanza attiva cioè la presenza di una stessa quantità di principio attivo, la precisa indicazione terapeutica.

Quali sono i benefici della Fitoterapia?

I benefici riconosciuti delle piante sono innumerevoli.

La fitoterapia consente di utilizzare preparati che ne regolano le attività ormonali antimicrobica, antitossica, lassativa, antinfiammatoria e antiossidante.

Alcune volte poi, molte piante possono interagire con i farmaci assunti, annullando o modificandone gli effetti o addirittura aumentandone la tossicità.

Oltre a ciò, non bisogna dimenticare che molte piante interagiscono con i farmaci, spesso annullando l’effetto o addirittura aumentandone la tossicità.

>>Trova qui tutti i migliori libri per approfondire la tua conoscenza Fitoterapica<<

Automedicazione

La fitoterapia ha permesso negli ultimi venti anni di analizzare con occhio più critico ed attento le piante medicinali.

I rimedi a base di erbe sono sempre esistiti fin dagli albori dei tempi; ecco perché molte persone scelgono l’auto medicazione con queste erbe ricche di proprietà terapeutiche.

Attenzione! L’uso corretto della Fitoterapia è come supporto della medicina convenzionale, non pensare mai al contrario.

Confidarsi sempre con esperti fitoterapici per l’utilizzo delle piante per non andare incontro agli effetti indesiderati citati in precedenza.

Le diverse applicazioni applicazioni

La fitoterapia associata e accostata all’uso dei farmaci e alla medicina convenzionale è un ottima soluzione.

Per le applicazioni e l’assorbimento delle erbe e delle piante, attenersi sempre ai pareri del medico e dell’erborista per evitare conseguenze spiacevoli.

La competenza e la responsabilità rappresentano due qualità indispensabili per un medico, anche in ambito fitoterapico,  perché, talvolta, è proprio dal medico stesso che dipende la vita e la salute delle persone.

Le priorità della Fitoterapia

Per rendere ancor più chiaro il concetto, si deve sottolineare che il farmaco di sintesi, protagonista della medicina convenzionale, spesso si limita a curare i sintomi senza agire sulle cause; la fitoterapia e la medicina alternativa in genere, si pongono l’obiettivo di lenire la causa primaria del disturbo.

( Leggi anche Fitoterapia, medicina alternativa: tutto quello che c’è da sapere )

>>Trova qui tutti i migliori libri per approfondire la tua conoscenza Fitoterapica<<

Condividi l'articolo:

avatar
wpDiscuz